This website uses cookies. By continuing to browse this website without changing your web-browser cookie settings, you are agreeing to our use of cookies.

Find out more by reading our cookie guideline.

LA NOSTRA AZIENDA

Zanussi Professional offre più di 3000 prodotti dedicati alla preparazione del cibo, alla cottura, ventilazione, refrigerazione e lavaggio stoviglie.

L'intera gamma Zanussi Professional é studiata per semplificare le attività in cucina, per rendere le fasi della pulizia dei prodotti ancora più semplici e veloci, senza mai perdere di vista il rispetto dell'ambiente.

Zanussi Professional è un punto di riferimento per supportare i clienti nella creazione della loro ''cucina perfetta'', dando così la possibilità alla Cultura Culinaria Italiana di essere interpretata al meglio in tutto il mondo.

Il periodo che occupa i primi trenta anni di storia della allora Zanussi rispecchia il complesso ed avventuroso processo di fondazione della realtà industriale italiana dominato da due devastanti guerre mondiali, dal pionierismo e dal coraggio delle intuizioni imprenditoriali che pongono le fondamenta dell’edificio industriale italiano.

E’ nel 1916 che Antonio Zanussi, giovanissimo operaio riparatore di stufe e cucine a legna in una piccola ditta artigiana di Pordenone, in mezzo ad una guerra mondiale, senza altro capitale che non fosse una birllante intuizione, uno spiccato ingegno ed un fervente entusiasmo, fonda la sua azienda a Pordenone: l’Officina Fumisteria Antonio Zanussi.

In pochi anni il laboratorio di trenta metri quadri con 3 dipendenti, seguendo la logica dell’accumulazione del capitale e dello sviluppo di una rete commerciale organizzata, riesce ad ampliare la propria struttura e produzione andando ad occupare nel 36 una superficie di 3000 metri quadrati con l’impiego di 100 persone. Di li a poco nasce il primo modello standard di cucina a legna: la gloriosa AZP con piastra in ghisa destinata al successo a livello internazionale.

 

Il grande decollo

Gli eventi della storia italiana segnano poi il futuro dell’azienda la cui dimensione artigiana viene superata nel dopo guerra: il prodotto viene concepito in una prospettiva di volumi crescenti e quindi di standardizzazione della produzione. In quest’ottica, ha inizio la diversificazione su base tecnologica. E’ il periodo del miracolo economico; nelle case entra la televisione, la 500 e ben presto, anche grazie alla produzione in serie di Zanussi, il frigorifero fa capolino così come la lavabiancheria.


Nel 1959 riceve un grande impulso la Grandi Impianti che nel settore delle apparecchiature per la collettività è già all’epoca riconosciuta come uno dei più grandi produttori sulla scena mondiale. Progettati e prodotti nello stabilimento di Vallenoncello vengono presentati sei modelli di banchi congelatori, una lavastoviglie automatica con una capacità di 400 piatti l’ora ed una cucina in grado di funzionare con qualunque tipo di gas. E’ l’inizio di una ricerca continua, della spinta all’evoluzione, della necessità di coprire ogni esigenza del mercato.

Tre divengono gli elementi chiave:
• L’innovazione di prodotto e di processo per meglio competere nel campo della qualità
• L’espansione geografica per gestire la domanda, aprendo le porte anche al terzismo
• Gli investimenti produttivi all’estero per fruire di vantaggi dal punto di vista dei costi industriali e del lavoro.


La nascita del gruppo

Gli anni 70, caratterizzati da tensioni sociali ed economiche a livello nazionale ed internazionale, vedono chiudersi in Zanussi l’epoca degli imprenditori ed aprirsi quella dei manager, che all’anima storica, solida e tradizionale del core business imperniato sugli elettrodomestici, i componenti e le gradi cucine per comunità, ne affiancano una nuova, di difficile definizione, legata a strategie finanziarie e speculative.


Il cambio generazionale coincide con il passaggio alla produzione di serie delle cucine professionali, realizzate nel nuovo stabilimento produttivo di Vallenoncello, in sostituzione alla costruzione "su misura". L'abilità di rispondere prontamente all'evoluzione della domanda e di adattarsi alle nuove esigenze nel settore della ristorazione, permettono a Zanussi Professional di espandersi velocemente in tutta Europa.


Il grande evento che segna l’entrata dell’azienda negli anni '80, è l’acquisizione del secondo produttore italiano di elettrodomestici - sia domestici che per la grande ristorazione-, la allora F. Zoppas spa e delle sue consociate, andando così ad accrescere il potenziale produttivo globale della Zanussi.


La fusione con il grande gruppo svedese Electrolux, nel 1984, porta questa realtà all'interno di un piano strategico europeo ancora più ambizioso, volto a coniugare le risorse finanziarie e le capacità gestionali della società madre con la leadership, la forza produttiva e l'esperienza del Zanussi manodopera.

La crescita esponenziale delle quote di mercato del centro / sud Europa non ha cessato da allora, favorendo l'insorgenza di una realtà che oggi emerge come la prima a livello europeo nel settore delle attrezzature per la ristorazione professionale.

Il marchio Zanussi continua a coprire un ruolo di primo piano, grazie soprattutto alla storia, all'esperienza e ai successi ottenuti in 50 anni di costante miglioramento.